Home ATTUALITÀ Il senso unico di S.Godenzo approda in Commissione Mobilità del XX Municipio

Il senso unico di S.Godenzo approda in Commissione Mobilità del XX Municipio

La Commissione Mobilità del XX Municipio, convocata per discutere circa la viabilità di via S. Godenzo, si riunirà domani, giovedì 1 ottobre, alle ore 10 in via Flaminia 872. Alla stessa sono stati invitati i rappresentanti del XX Gruppo di Polizia Municipale e vi potranno assistere, come di consueto, tutti i cittadini interessati alla nuova disciplina di traffico  il cui dibattito ha acceso gli animi, sia sulla Cassia che all’interno dello stessa maggioranza in Municipio.  (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Il senso unico in via S. Godenzo ha tutta l’aria di un pannicello caldo per risolvere un problema importante a cui bisogna invece rispondere con una iniziativa efficace.
    Non sono un esperto di traffico ma a volte basta un pò di buon senso e impegno e le situazioni anche le più critiche si risolvono.
    Sono convinto che il caos che ha fatto scattare la scelta del senso unico sia dovuta al fatto che, con la vecchia viabilità dei due sensi di marcia, quando si incrociavano autobus e mezzi dell’Ama o quando il tarffico era particolarmente intenso e c’era un veicolo in sosta in doppia fila si creava un tappo con conseguenze catastrofiche sulla viabilità.
    I punti critici in cui avvenivano queste situazioni sono il baretto o piazzetta dove gli abituè non rinunciano ad andare a prendere il caffè con l’auto (sic!) e la Scuola di via S. Godenzo.
    Ora se si istituissero nei punti critici due isole di divieto di sosta e/o di fermata si eviterebbe l’intasamento nelle ore di punta e il traffico scorrerebbe relativamente fluido.
    Certo la scelta del senso unico è la più semplice e la meno costosa in termini di impegno per l’amministrazione ma non credo sia giusto fare pagare ai residenti il prezzo della incompetenza o peggio della negligenza di chi è invece chiamato a gestire e dare risposte alle problematiche della Collettività

  2. Se ne è parlato parecchio in questi ultimi giorni, ma ancora non mi è chiaro se e quando si proverà a risolvere la questione del senso unico su Via San Godenzo. Mi chiedo quando la qualità della mia vita potrà tornare quanto meno al livello di qualche settimana fa. Parlo solo per me, voglio raccontare la mia personale esperienza, che comunque penso sia condivisa da parecchi abitanti della zona.

    La mattina è già difficile per tutti: sveglia, colazione, vesti i bambini, accompagnali a scuola, corri a lavoro…..forse dovrei dire “che fortuna aver perso il lavoro proprio un mesetto fa, appena in tempo per godermi questi (minimo) 40 minuti mattutini di tour forzato di San Godenzo!”. Già, perchè pur vivendo a via Campagnano e portando la mia bimba al nido Ancilla Domini, impiego non meno di 40 minuti per fare il giro obbligato. Stamattina c’era anche la simpatica coreografia del camion che svuotava i cassonetti!! Per non parlare poi di via Signa, che da una settimana è chiusa “per voragine” (così si legge nel cartello che FINALMENTE è stato messo all’ingresso di S. G. Elisabetta) e dove non si intravede neanche l’idea di una possibile riparazione……non c’è un vigile, non c’è nessuno a fare sopralluoghi, nulla. Potrebbe restare così anche mesi, per quanto si vede. Quindi altro traffico.

    Mi sono detta più volte che farei sicuramente prima a piedi. Sfortunatamente tutte le vie da transitare sono sprovviste di marciapiedi; di certo non mi avventuro in mezzo a questo folle traffico a piedi, con la mia bimba di appena 20 mesi.

    Ho letto le opinioni e commenti di tanti sul blog a riguardo, ma ad oggi ancora non capisco se ormai sono condannata a perdere quest’ora ogni mattina, o se la situazione potrà in qualche modo migliorare.

    Non mi aspetto una risposta a questo mio racconto. Mi piacerebbe però una risoluzione (rapida..) della questione.

    Alessia Campolo, una cittadina.

  3. Dopo un mese dalla Commissione Mobilità da me richiesta su Via San Godenzo, nulla è cambiato!
    Avevo quantomeno chiesto che fosse urgentemente potenziata la segnaletica stradale orizzontale della via per evitare pericolosi incidenti.
    Ad oggi, nonostante tutta la Commissione concordò con me sulla necessità urgente di provvedere al potenziamento della segnaletica nulla si è mosso!
    Ad oggi sono ancora tanti i conducenti di autovetture e motocicli che circolano, ignari del cambiamento, contromano!
    Chiederò al Presidente Giacomini, assessore alla Mobilità del Municipio e al Cons.Scipione, delegato alla Mobilità se non ritengano di dover intervenire presso la Comandante del XX Gruppo P.M. per sollecitare tali urgenti e indispensabili interventi! Chiederò loro inoltre se si ritengono soddisfatti di quanto (non) fatto fin’ora dalla Comandante dei Vigili urbani del XX Gruppo in merito alla gestione della viabilità della via.
    Infine chiederò loro se non sia il caso di inviare una lettera di diffida alla stessa Comandante P.M. affinchè si assuma tutte le responsabilità nel caso di incidenti per la pessima gestione dell’istituzione del senso unico e per la scarsa segnaletica apposta fin’ora,nonostante le richieste della Commissione Mobilità del Municipio.
    Cordiali saluti, Simone Ariola.

  4. io che abito in questa via mi trovo benissimo che hanno fatto finalmente questa strada a senso unico! non se ne poteva più delle urla suonate di clacson perche’ le macchine erano agrovigliate e l’autobus non poteva passare, e poi c’erano i soliti prepotenti e nella zona quanti ce ne sono….parecchi che volevano passare quando l’autobus si fermava alla fermata per fa scenderere la gente.ora è più silenziosa e fa bene anche alle mie orecchie.purt troppo però ci sono molte macchine che vanno contro mano e possonono causare precchi danni a chi viene nel suo senso.
    Margarita.C.Cansillo.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome