Home ATTUALITÀ Cassia – tenta di vendere immobile non suo: arrestato

Cassia – tenta di vendere immobile non suo: arrestato

tototruffa.jpgEvade dagli arresti domiciliari per la seconda volta e viene arrestato in flagranza di reato dai carabinieri della Stazione Roma Tomba di Nerone mentre tenta di compiere l’ennesima truffa milionaria ai danni di un privato cittadino. È cosi che G.D., 53enne romano, al termine del rito direttissimo è stato condannato dal Tribunale Ordinario di Roma ed associato presso il Carcere di Roma «Rebibbia».

 Ad incastrare il noto pregiudicato è stata l’inserzione che aveva pubblicato su una rivista specifica, con la quale veniva proposta la vendita di un immobile sito sulla Cassia ad un prezzo conveniente. Infatti, subito dopo la trattativa preliminare, l’ignaro acquirente ha nutrito forti dubbi sulla legittimità della compravendita e ha pensato bene di segnalare il tutto ai carabinieri. Alla stipula del contratto definitivo i militari hanno fatto irruzione in un locale del centro, dove era in corso la vendita dell’immobile in questione, e sono riusciti ad arrestare il noto truffatore nonché a recuperare la somma di 100.000 euro che la vittima gli stava consegnando. L’operazione si è conclusa positivamente solo grazie all’accurata indagine svolta dai militari che, oltre ad accertare che il G.D. non aveva alcun titolo per la vendita dell’immobile poiché di proprietà di una nota società della Capitale, hanno anche accertato che lo stesso risulta essere il titolare di una complessa rete di società, alcune delle quali con sede nei paradisi fiscali.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome