Home ATTUALITÀ Ponte Milvio – sassi e petardi contro Polizia e Carabinieri: arrestati 2...

Ponte Milvio – sassi e petardi contro Polizia e Carabinieri: arrestati 2 tifosi

carabinieri-arresto3.jpgDopo la sentenza che ha chiuso il primo grado di giudizio per l’omicidio di Gabriele Sandri gruppi di tifosi si sono riuniti questa notte a Ponte Milvio dove hanno inscenato manifestazioni sfociate col lancio di sassi e petardi contro Polizia e Carabinieri.

Il primo episodio verso le 1.30, quando al passaggio casuale di un contingente di Polizia gli ultrà lo hanno bersagliato con sassi e bottiglie vuote. La Polizia non ha reagito e sembrava essere tornata la calma sulla Piazza quando lo stesso gruppo, direttosi su via Flaminia, ha dato il via al lancio di petardi e sassi contro la locale stazione dei carabinieri di Ponte Milvio. I militari, subito intervenuti, hanno arrestato con l’accusa di danneggiamento e resistenza due tifosi di 23 e 28 anni. Nelle loro abitazioni sono stati rinvenuti caschi, passamontagna, mazze, e materiale di propaganda politica di estrema destra. (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. Per quanto la sentenza sia stata veramente VERGOGNOSA, non è assolutamente questo il modo di reagire.
    Anche perchè capiamoci: il problema qui non sono le forze dell’ordine (a cui fa il mio più grande rispetto), ma i giudici che decidono queste sentenze.

  2. Deficenti che non fanno onore ad alcuna formazione politica
    E sarebbe ora che queste “sedicentiformazionipolitichediestremadestra” prendessero le distanze da chi usa la politica , appunto , come maldestra valvola di sfogo di personali problemi mentali.
    Cotanto vigore e coraggio andrebbe speso per migliori cause.
    Prescindendo dal fatto e dalla sentenza del “caso Sandri” a cui va data piena solidarietà.
    Senza sassate e pedardi.

  3. Sassi e fumogeni non riporteranno in vita Gabriele Sandri, nè contribuiranno a rendergli quella giustizia che sembra non albergare nelle aule italiane.

    Solo un piccolo contributo ed una rapida considerazione: Bianchini (probabile stupratore seriale) era già stato processato per tentata violenza e non condannato in quanto incapace di intendere. Marco Ahmetovic che ha ucciso al volante – ubriaco e drogato – 4 ragazzi di età compresa tra i 16 ed i 19 anni, condannato a 6 anni e 6 mesi.
    I sassi ed i petardi non contribuiscono alla giustizia, ma guardate e sentite la mamma di Gabriele dopo la sentenza.

    http://www.youtube.com/watch?v=mbX7tCX9QoQ&feature=player_embedded

    Ma quando pagheranno i giudici per i loro errori? Forse quel giorno anche un pò di rabbia svanirà.

  4. lasciamo perdere, per cortesia, i commenti sulla giustizia italiana, che in questo caso la giustizia fa il solo errore di non tenere in gabbia questi teppisti che tengono ponte milvio sotto ostaggio ogni due tre giorni.

  5. Ma la legge in italia non la conosce nessuno? L’omicidio colposo in questo paese prevede una pena minima di 6 mesi e massima di 5 anni, a spaccarotella ne hanno dati 6 !!! se la legge prevede per quel reato quella pena cosa centrano i giudici? forse volevano gli contestassero omicidio volontario? ma per fare quello avrebbero dovuto dimostrare che spaccarotella voleva con intenzione ammazzare proprio la persona di gabriele sandri che inquel momento si trovava a oltre 50mt di distanza in un auto e fra 2 persone. L’art. 589 del C.P. dice : “Rientra nell’omicidio colposo anche la colpa cosciente quando chi commette l’azione prevede la possibilità di un evento, ma che resta, tuttavia non voluto” .

  6. Tommaso, facendo riferimento a Lucidi, quel maledetto che ha spezzato due giovani vite all’incrocio tra via Nomentana e viale Regina Margherita, i giudici ebbero il coraggio di essere duri e dargli l’omicidio volontario, nonostante non fosse “evidente” che Lucidi volesse ucciderli.

    In questo caso Spaccarotella che spara in aria, poi corre e poi prende la mira (anche se solo per 1 secondo) e spara ancora ad altezza uomo, DA UNA PARTE ALL’ALTRA DI UN’AUTOSTRADA, secondo te che cos’è? Colposo?
    Certo che lui non voleva uccidere Gabriele, ma la sua condotta è secondo me riconducibile tranquillamente ad omicidio volontario, così come per Lucidi.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome