Home ATTUALITÀ Comune di Roma – in scadenza il bando per il finanziamento alle...

Comune di Roma – in scadenza il bando per il finanziamento alle piccole imprese

comune rmÈ prossima la scadenza del bando di 3,8 milioni di euro, pubblicato dal Comune di Roma, per la creazione ed il sostegno alle piccole imprese nelle periferie di Roma e, per quanto attiene al XX Municipio, nelle zone di Tomba di Nerone, Giustiniana, La Storta, Santa Cornelia, Prima Porta, Labaro, Cesano. La compilazione on- line della richiesta di finanziamento dovrà avvenire infatti entro le 12 del giorno 8 giugno.

L’intervento punta al potenziamento e alla diffusione dell’economia nelle periferie romane, anche per creare nuova occupazione e migliorare le condizioni di vita dei cittadini. Le imprese beneficiarie del bando sono le micro e piccole imprese di persone o di capitali, ditte individuali, cooperative di lavoro o autopromozionesociale.JPGsociali, operanti in tutti i settori di attività ad esclusione di: agricoltura e pesca, attività estrattive e forniture di acqua e energia, commercio all’ingrosso, somministrazione di alimenti e bevande, attività finanziarie, assicurative e similari, attività professionali e associative. ll Bando utilizza la legge 266/97 Art. 14 “Finanziamenti per lo sviluppo imprenditoriale in aree urbane depresse”, e assegna 3,8 milioni di euro a progetti di importo compreso tra 20.000 e 400.000 euro, coprendo il 50% degli investimenti ammessi.L’agevolazione viene concessa per il 25% sotto forma di finanziamento a tasso agevolato dello 0,5% annuo e il restante 25% a fondo perduto.

Tutte le informazioni utili sono sul sito di Autopromozione Sociale www.autopromozionesociale.it oppure presso la società Risorse per Roma Spa, Ufficio Agevolazioni alle Imprese dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, tel. 06.83199.312 – 06.83199.318 (Red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. Ma il bando STA PER SCADERE!!…Come mai di questi bandi non si è mai a conoscenza in tempo?
    Il Municipio XX forse dovrebbe informare con dei giornalini ,manifesti o volantini i cittadini del territorio .
    Fino a poco tempo fa a Via Sabotino URP c’era uno servizio ( sportello) “CREA IMPRESA” che funzionava benissimo le consulenti molto gentili e competenti fornivano le informazioni per creare un’impresa aiutando il cittadino ad impostare un progetto ecc. UTILISSIMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Sono andato pochi giorni fa all’URP ma del sunnominato sportello non si sa più nulla .
    Come mai i servizi che funzionano e soprattutto utili al cittadino vengono aboliti e diversamente altri servizi che non sono indispensabili sono sempre attivi?

  2. Che domanda ! dipende da chi sono sponsorizzati…
    Ma basterebbe che funzionasse il sito per tenere informati i cittadini.

  3. Per correttezza ricordo che il bando non è del XX municpio ma del Comune e in particolare dell’assessorato alle periferie, quello dell’assessore Ghera, e che la notizia della pubblicazione dlel bando è stata annunciata dagli organi si stampa per tempo, cioè prima della sua pubblicazione per aavvisare la cittadianza.
    Inoltre nell’home page del sito del Comune (da cui poi si può accedere al sito del XX Muncipio) la notizia dle bando per giorni è stata in evidenza in apertura della pagina e per settimane è rimasta tra le notizie più importanti.
    Insomma non è verament e un bando “segreto” o di cui non sono stati tenuti informati i cittadini.

    Saluti

    Angela

  4. Per correttezza cara Angela, visto che il bando coinvolge ben sette dei più popolosi quartieri il Municipio non avrebbe fatto un soldo di danno a mettere un avviso anche sul suo sito. Io se cerco notizie che riguardano il mio territorio vado prima di tutto a cercarle sul sito del XX non su quello del Comune che è pieno di notizie di tutta la città. Ed a scrivere 10 righe sul sito ci sarebbero voluti 5 minuti. Sarebbe stato un gesto di attenzione ai cittadini, ma sembra che questa sia una virtù rara fra i nostri amministratori che si nascondono dietro il fatto che in municipio non ci sono impiegati a sufficienza per scrivere le notizie sul sito. Ma dai !!
    Dario

  5. certo, il XX Municpio avrebbe potuto scriverlo come anche gli altri municipi interessati al bando che in tutto sono 15 cioè tutti quei municipi che hanno aree periferiche. Non lo dico per fare confronti ma perchè credo che proprio la dimensione cittadina del bando,come assessorato capitolono promotore e come municipi coinvolti, abbia fatto propendere per la scelta di pubblicare la notizia sul sito del comune.
    Del resto il bando non è rivolto ai cittadini di questi municipi ma ad alcune imprese presenti o uove nei territori di quei municipi. Es. se io abitassi nel II Municpio ma avessi un’impresa in XX (nei quartieri indicati dal bando) potrei partecipare al bando, no se fossi cittadino di Labaro con una società in II Municipio (escluso dal bando).
    Poi oggettivamente quante persone entrano direttamente nel sito del XX Municpio o di un qualsiasi altro municpio senza passare attraverso l’home pagine dle Comune dove c’è il link di ogni municipio?Francamente crede molte poche persone e tra queste la maggior parte, se interessata così tanto alla vita del Municpio non posso immaginare che non passi anche sul sito dle COmune, dato che la partecipazione e l’intersse per il propri oterritorio non può prescidnere da quello per la propria città in cui il proprio quartiere è inserito.
    Insomma, la polemica sulla mancata pubblicazione di questo bando sul sito del XX e soprattutto il vloervi vedere mancata trasparenza o volontà di occultare per secodni fini o interessi particolari il bando mi smebra francamente esagerata, sterile, smentita dai fattie inutile. Non è stato e non è un bando affatto segreto. Lo dimostrano i fatti.

    Saluti

    Angela

  6. Ma quale polemica cara Angela ? Possibile, e scusami se te lo dico francamente, che tu veda sempre oscure trame ordite dai cittadini per mettere in cattiva luce il nostro Municipio e chi lo governa ? Volontà di occultare per secondi fini ? E chi l’ha detto, dove l’hai letto ? Non esageriamo via ed ammettiamolo, Dario ed Alessandro hanno ragione, con un briciolo di buona volontà di chi gestisce il sito del municipio si sarebbe reso un buon servizio alla cittadinanza pubblicando quel bando.
    E poco conta da dove parti per arrivare a questo sito, se dall’alto o dal basso (e contesto la tua analisi del navigatore standard perchè è priva di prove) ma è lì che devono stare le notizie di chi vive e/o lavora in questo territorio.
    Non c’è nulla di male se uno, due anzi tre cittadini, me compreso, si lamentano del fatto che il sito del nostro municipio è sempre carente di informazioni. Non c’è nulla di male, nulla di polemico e nulla di falso. E’ un dato di fatto che però è un brutto segnale, denota scarsa attenzione a dialogare con i cittadini.
    Angela, per smontare subito una tua nuova levata di scudi ti invito a chiederti come mai su questo benedetto sito municipale durante l’ultimo week-end non è stata pubblicizzata quella interessante iniziativa con la Coldiretti fatta domenica a Corso Francia ed organizzata proprio dal municipio per fini sociali.
    Finisco con un pizzico di ironia ma senza polemica usando le tue stesse parole: il tuo commento di sopra mi è parso francamente esagerato, sterile, smentito dai fatti ed inutile.
    Saluti e buona serata
    Roberto

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome