Home AMBIENTE Piazza Monteleone da Spoleto – PUP si, PUP no, PUP ni

Piazza Monteleone da Spoleto – PUP si, PUP no, PUP ni

parking.jpgL’ordinanza del Sindaco Alemanno del 27.11.2008 prevede la costruzione nel XX Municipio di sette nuovi parcheggi interrati uno dei quali, programmato da tempo, a Piazza Monteleone da Spoleto, nel  quartiere Collina Fleming. Da anni la maggioranza dei residenti è contraria ed un acceso dibattito si è aperto in questi giorni, in seno al Consiglio del XX Municipio, fra la maggioranza ed una parte dell’opposizione. Qui di seguito mettiamo a confronto i due comunicati emessi al termine della seduta dell’assemblea consiliare di ieri, 14 Gennaio, convocata ad hoc: il primo è del Gruppo PdL ed il secondo di Andrea Antonini, capogruppo de La Destra.

comunicati-stampa.jpgil Gruppo consiliare del PdL dichiara che “la questione PUP di Piazza Monteleone da Spoleto, per noi, è chiusa. Il PDL, in modo compatto, con il voto di oggi, ha respinto il vuoto ostruzionismo delle opposizioni che, in modo tendenzioso, hanno cercato di contrastare, vanamente, l’intento della maggioranza di venire incontro alle istanze dei cittadini che chiedevano, con forza, di non trasformare tutta la zona in un immenso cantiere a cielo aperto, anche in seguito agli incerti tempi di cantierizzazione. Era necessario infatti scongiurare un PUP che, in questo momento, sarebbe stato una vera e propria iattura sia per i commercianti che per i residenti, i quali avrebbero visto per molto tempo un ulteriore congestionamento della viabilità di zona, già sottoposta ad un notevole carico di traffico.In modo responsabile, la maggioranza, da sola e contro le opposizioni, ha ritenuto anche di non poter sottovalutare comunque la forte necessità di prendere in considerazione la riqualificazione della stessa Piazza a seguito dello stato di degrado in cui versa”.

comunicati-stampa.jpgQuesta invece la dichiarazione di Andrea Antonini, Capogruppo de La Destra e Coordinatore regionale di Casa Pound Italia, per il quale, nella odierna seduta consigliare, si sarebbe dovuta votare una Risoluzione che, nella stesura originale, prevedeva una netta contrarietà politica al PUP.  Dice Antonini: “Nonostante le ampie rassicurazioni fornite da alcuni consiglieri della maggioranza e dal Presidente Giacomini ai residenti di Piazza Monteleone da Spoleto sulla volontà di non permettere la realizzazione del parcheggio nella piazza, oggi, in Consiglio, è stata stravolta la Risoluzione originaria, nella quale tale volontà era espressa a lettere chiarissime, per approvarne una che, di fatto, rimanda al Sindaco di Roma l’intera vicenda. Oramai il gioco delle parti è arrivato al paradosso: da una parte si dichiara pubblicamente di essere contrari alla realizzazione del parcheggio in questione, mentre in Consiglio, sede per tradurre questa volontà in atti amministrativi altrettanto chiari, si stravolge il senso delegando il Sindaco a verificare la possibilità di rilocalizzare il PUP”. Conclude Antonini “questo Municipio non merita una maggioranza come quella che lo governa;  non merita un Presidente che, da primo firmatario della Risoluzione originaria, è incapace, o forse non ne ha la volontà, di assicurare l’integrità di un provvedimento che corrisponda a quanto garantito ai cittadini. Devo cominciare a ritenere che gli interessi in gioco siano troppo grandi e che, non sempre, corrispondano con quelli dei cittadini, ragione per la quale sabato mattina, alle ore 11 svolgerò in piazza un incontro con i residenti per spiegare loro i veri termini della vicenda”.

Precedenti articoli correlati
21.12.08 – Il piano parcheggi nel XX Municipio
23.12.08 – Comunicato G.Mori: il PdL è compatto per il NO
12.01.09 – Comunicato A.Antonini: maggioranza spaccata sul PUP del Fleming

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Caro Antonini se il parcheggio non verrà in essere , contrariamente da quello che sostiene lei , il PDL avrà ragione …..

    noi cittdini saremo vigili alla finestra

  2. Nota del gruppo PD del XX Municipio sul dibattito d’aula relativo al PUP di Piazza Monteleone da Spoleto

    Il nostro voto contrario alla proposta di risoluzione che chiedeva di annullare il PUP è spiegato dal fatto che il gruppo del Pd del XX Municipio rimane convinto che Piazza Monteleone da Spoleto meriti un intervento forte di riqualificazione, teso alla sistemazione del mercato esistente attualmente in pessime condizioni igienico sanitarie, alla regolazione della sosta e della mobilità pubblica e privata.

    Riteniamo che più in generale si debba investire attraverso una programmazione attenta per un progetto di quadrante che liberi aree per la sosta, migliori la vivibilità della zona, recuperi gli standard urbanistici.

    In assenza di investimenti pubblici riteniamo che una proposta in campo possa essere quella della partecipazione di soggetti privati alla realizzazione di opere utili per la collettività.

    Per questa ragione siamo convinti che la giunta municipale, di concerto con l’amministrazione centrale, abbia oggi il dovere e la possibilità di superare lo strumento del Pup solo con il reperimento delle risorse finanziarie necessarie alla realizzazione delle opere richieste.

    Abbiamo inoltre proposto alla maggioranza di considerare la possibilità di ripensare anche i pup di Piazza Jacini e Via Nitti organizzando una necessaria fase di ascolto dei cittadini dei quartieri Fleming e Vigna Clara al fine di concertare le scelte strategiche per la mobilità di un quadrante del Municipio che soffre da anni per problemi di congestionamento e di sosta.

    Il documento approvato dal Consiglio non recepisce nulla di tutto questo e si limita a chiedere all’amministrazione capitolina di reperire un’area alternativa al pup di piazza M. da Spoleto, già convenzionato e autorizzato dal voto unanime del Consiglio Municipale del 2007.

    L’attuale maggioranza è ancora imprigionata alle logiche coltivate nei lunghi anni di opposizione ed a quelle della recente campagna elettorale: non vi è ad oggi nessuna programmazione sullo sviluppo del territorio, nessuna indicazione per un piano generale del traffico e della sosta municipale.
    La scarsa capacità di proporre porta a navigare a vista e la nostra preoccupazione consiste nel fatto che i problemi di Roma e del XX Municipio nei prossimi anni non troveranno risposte ma, anzi, si aggraveranno. Il nostro territorio e i suoi cittadini non meritano questo.

    Gruppo PD – XX Municipio

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome