Home AMBIENTE Roma – nuove ondate di caldo nelle prossime ore

Roma – nuove ondate di caldo nelle prossime ore

caldo-a-roma.jpgE’ allerta 3, e il Comune dispone il blocco dei veicoli più inquinanti.
Caldo, ancora caldo. Nuove ondate di caldo sono previste a Roma nelle giornate di Martedì 9 e Mercoledi 10. Ondate di calore che faranno scattare il livello 3 di allerta, quello per il quale «è necessario adottare interventi di prevenzione mirati alla popolazione a rischio» come dichiarato  dal Dipartimento della Protezione Civile in quale segnala che, per quanto riguarda la nostra Regione, le città più calde saranno Roma, dove mercoledì si raggiungeranno i 36 gradi, e Civitavecchia in cui la temperatura percepita sarà di 38 gradi.
Continua il grande caldo e cresce il traffico. Una combinazione che favorisce l’aumento delle sostanze inquinanti nell’aria. Le polveri sottili (PM10) hanno superato i limiti in nove centraline, in tre casi per il secondo giorno consecutivo, ed il Comune di Roma ha quindi deciso di applicare per domani, Martedì 9 Settembre, il blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti: auto a benzina euro 0, diesel euro 0-1-2, motoveicoli a due tempi euro 0, tricicli e quadricicli diesel euro 0 e 1.Il blocco è nella Fascia Verde dalle 7,30 alle 20,30.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Anche quest’ anno in estate si potevano aumentare i giri degli autobus elettrici per la popolazione che è rimasta a Roma, sempre meno gente va in vacanza quindi aver ridotto l’ orario dei passaggi dei mezzi pubblici è stato solo aver dimostrato per l’ ennesima volta la non efficienza di un servizio inutile.
    Togliere l’ inquinamento è possibile , basta potenziare i mezzi alternativi, incentivare quei tricicli per adulti dove puoi mettere la spesa dietro , motorini elettrici a basso costo, ripristinare il battello con la ruota che gira sul tevere,ottimo per arrivare fino a Ostia, specie di rischio copiati dalle vecchie bighe che solcavano le nostre strade, e perche no chi avesse la possibilita anche di andare in giro con il proprio cavallo, insomma iniziare per non smettere e non solo di domenica o quando ci accorgiamo dei livelli alti.Per voi che siete sani non potete immaginare cosa provo io quando rientro a roma dal mare per necessita. Sono asmatica e l’ aria di Roma mi è vietata anche senza che arriva al massimo livello, in bocca mi sento una specie di grasso misto a ferro e sporcizia indescrivibile, credetemi è schifoso , scusate il linguaggio, entrare a Roma dove sono nata e vissuta ogni volta che per salute devo correrre al mare con la bombola, pensate che anche i vostri polmoni, io li chiamo le mie spugne, quanto soffrono e cio che fate circolare per il sangue quanto puo farvi male,se oltre a separare la spazzature iniziassimo a volerci piu bene e sacrificarci di piu per le nostre spugne.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome