Home ATTUALITÀ Olgiata – festa con zuffa, dieci giovani denunciati

Olgiata – festa con zuffa, dieci giovani denunciati

olgiata.jpgUna rissa senza esclusione di colpi in una villa dell´Olgiata: ragazzi del quartiere contro un gruppo di giovani arrivati dai Parioli che volevano imbucarsi a una festa. E´ finita con l´intervento dei carabinieri, un fuggi fuggi generale e dieci denunce a piede libero. In caserma è finito un gruppo di ragazzi di ottima famiglia delle due fazioni, tutti figli di professionisti e facoltosi commercianti. Il magistrato ha deciso di evitare l´arresto visto che le fedine penali di tutti i contendenti erano immacolate ma i militari della compagnia Cassia stanno ancora lavorando per identificare gli altri ragazzi che hanno partecipato alla zuffa e che sono riusciti a dileguarsi.

Un episodio emblematico di un clima sempre più inquietante in cui le scazzottate, che spesso finiscono a sprangate o in punta di coltello sono ormai ordinaria amministrazione. Stando ai dati dell´Ares 118, infatti, dal gennaio al 20 agosto scorso le ambulanze sono intervenute ben 2.834 volte per risse, aggressioni e ferimenti e di questi interventi ben 2.300 sono scattati tra le 22 e le 4 di notte. Una brutalità trasversale che non risparmia i quartieri residenziali. Le zone più violente sono Ponte Milvio, Esquilino, Ostia e Testaccio.

Quello dell´Olgiata, però, è un comprensorio protetto che, almeno fino a due giorni fa, sembrava immune almeno dalla violenza di strada. La zuffa è scattata durante una festa indetta a casa di un ragazzo della zona, uno studente universitario. Stando alla ricostruzione dei carabinieri, a casa del giovane si è presentato un gruppo di giovani (anche loro, per la maggior parte, studenti, tutti tra i 18 e i 22 anni) provenienti dai Parioli. La scintilla che avrebbe dato fuoco alle polveri sarebbe stata quella classica: gli “imbucati”, alcuni ragazzi che non erano stati invitati.
Ma il diverbio ha assunto subito i toni di una vera e propria battaglia territoriale: «Che ci venite a fare qui? Tornatevene nel vostro quartiere» avrebbero urlato i giovani dell´Olgiata. I pariolini hanno risposto per le rime, dagli insulti si è passati alle spinte, agli schiaffi e poi, in un crescendo di violenza a pugni e calci finché qualcuno ha pensato bene di chiamare il 112 e sul posto sono piombate alcune auto della compagnia Cassia. Tra i denunciati molti hanno cognomi noti nel “who´s who” della capitale.
(fonte La Repubblica.Roma.it)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome