Home ATTUALITÀ XX Municipio – PdL: abbiamo solo applicato il regolamento

XX Municipio – PdL: abbiamo solo applicato il regolamento

comunicati-stampa.jpgComunicato stampa del Consigliere Cristiano Pasero del gruppo PdL al XX Municipio

In risposta al comunicato del capogruppo del PD Alessandro Sterpa, segnalo che il PDL non si è mai schierato contro l’ANPI e non si è, in alcun modo, pronunciato sul contributo della lotta partigiana alla liberazione e alla nascita della Costituzione repubblicana. Il PDL, nella seduta odierna del Consiglio, ha semplicemente applicato il regolamento del Municipio Roma XX (vedi art. 21) che prevede l’inserimento di un proposta nuova nell’ordine del giorno già fissato solo se questa riveste il carattere dell’urgenza.

La proposta con riferimento all’ANPI non riveste tale carattere. Per completezza, l’ordine del giorno viene stabilito nella Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari, di cui Alessandro Sterpa fa parte.
Per quanto riguarda la mozione presentata dal PD contro la raccolta delle impronte digitali ai bambini rom ritengo che l’Aula consiliare del Municipio Roma XX non debba essere scenario di continue strumentalizzazioni politiche. Queste tematiche, di estrema rilevanza – nessuno lo nega – non possono essere oggetto di competenza del Municipio, il quale deve invece occuparsi, interamente e attentamente, dei problemi che gli sono pertinenti e con le funzioni allo stesso legalmente attribuite.
Le sedute del Consiglio devono essere totalmente incentrate sui problemi che riguardano il nostro Territorio e non possono, dunque, essere “sfruttate” per fare pura e semplice demagogia politica.
Chiedo, pertanto, che vi sia responsabilità nell’espletamento delle nostre funzioni.
Consigliere PDL Cristiano Pasero

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Pasero dice:

    ” il Municipio, (…) deve invece occuparsi, interamente e attentamente, dei problemi che gli sono pertinenti e con le funzioni allo stesso legalmente attribuite.
    Le sedute del Consiglio devono essere totalmente incentrate sui problemi che riguardano il nostro Territorio e non possono, dunque, essere “sfruttate” per fare pura e semplice demagogia politica.parole sacrosante, (…).

    Non sapevamo che tra le attribuzioni del Municipio ci fossero anche quelle di difendere a spada tratta il Presidente della Repubblica e i Capo di Stato di altri paesi dalle critiche forse troppo accese ed eccessive di alcuni cittadini italiani.

    Adesso possiamo andare al mare con animo sereno, il Consiglio del Municipio XX ha salvato l’onore di Roma ed esercitato una importante azione a favore del territorio di competenza.

    Grazie Pasero e alla prossima mozione di solidarietà.

  2. Sono pienamente d’accordo con Pasero sia perchè non spetta al municipio se effettuare o meno ciò che lo stato (e quindi i candidati eletti dal popolo) ha stabilito, sia perchè gli interessi del municipio devono essere solo ed esclusivamente quelli riguardanti il corretto funzionamento del municipio stesso nel totale rispetto delle leggi italiane.
    Inoltre…. direi proprio che è compito del municipio e dei suoi consiglieri difendere non solo il Presidente della Repubblica e i Capo di Stato di questo e di altri paesi, ma tutta la classe politica soprattutto perchè è palese che la classe politica sta perdendo il rispetto che gli dovrebbe essere dovuto.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome