Home ATTUALITÀ Via Pieve di Cadore, muore nel sonno per una sigaretta

Via Pieve di Cadore, muore nel sonno per una sigaretta

fumare-a-letto.jpgUna sigaretta ed il sonno gli sono stati fatali. 52 anni, solo nella vita, Luigi Sanna è morto all’alba di questa mattina a seguito dell’incendio sviluppatosi nel suo appartamento in via Pieve di Cadore. Dopo le prime indagini è stato appurato che a sviluppare l’incendio è stata una sigaretta rimastagli accesa fra le mani mentre si addormentava. Subito soccorso dai Vigili del Fuoco e trasportato dal 118 al Policlinico Gemelli è deceduto poco dopo a causa delle gravissime ustioni.

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Per completezza della cronaca, nel “residence” di Via Pieve di Cadore, nel 2001, erano morte altre due persone per un fatto analogo.

    La proprietà del “residence” di Via Pieve di Cadore è riconducibile a quella del “residence” di Via Mastrigli.

    Nel residence Mastrigli, come nel residence di Via Pieve di Cadore, ci vivono ammassate centinaia di persone, italiani ed extracomunitari. I micro-appartamenti di circa 9-12 metri quadrati sono privi di riscaldamento, di fornitura diretta di gas ed è veramente difficile credere che tali stabili abbiano mai ottenuto l’agibilità e le altre autorizzazioni sanitarie e di prevenzione incendi previsti dalle attuali normative.

    Anche questa era una tragedia annunciata. Lo avevamo detto più volte su questo blog e nel corso di innumerevoli interviste. Le autorità pubbliche continuano a tergiversare e a rimpallarsi le responsabilità. Il Municipio XX si occuperà mai seriamente di questo scandalo ?

    A che punto siamo con la rimozione del parcheggio abusivo del residence Mastrigli (realizzato su di una discarica) annunciato in campagna elettorale da tutte le forze politiche ?

    Comitato Cittadini
    Villaggio dei Cronisti

  2. Facendo delle ricerche sul web si dovrebbe riuscire a sapere se la proprietà dei due condomini sono riconducibili alla stessa persona.

  3. io vivo nel residence e devo dire che da anni oramai le cose sono cambiate. è TRANQILLO E FUNZIONA PERFETTAMENTE TUTTO… COMPRESE LE NORME PER L’INCOLUMITA DEGLI ALLOGGIATI

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome