Home ATTUALITÀ Rapine in trasferta

    Rapine in trasferta

    Presa la banda di rapinatori che ha imperversato durante l’ultimo week-end su via Flaminia, via Cassia ed ai Parioli.

    carabinieri.jpgSabato sera, il primo colpo denunciato è stato commesso alle 23.30 in via Gramsci: bottino un Rolex, due cellulari e contanti. Alle 00.10 in via Cassia, orologio e cellulare. Alle 00.20 in via Flaminia, orologio, cellulare e catenina. Alle 3.00 un´altra rapina ancora in via Flaminia.

    Le vittime hanno riferito di essere state aggredite da tre persone giunte con una Panda, armate di pistola e «con chiaro accento napoletano». Le indagini, scattate immediatamente grazie anche dalla tempestività con la quale sono state presentate le denunce, hanno portato al blocco, al casello dell’autostrada di Napoli

     di una Fiat Panda celeste contenente tutta la refurtiva denunciata, compreso un orologio di marca di enorme valore, ancora sporco di sangue, strappato dal polso di un diplomatico americano nell’ultima rapina di via Flaminia. Gli occupanti dell’auto, tutti residenti nella periferia napoletana, sono stati arrestati dai Carabinieri per rapina aggravata ponendo così fine alle loro scorribande in trasferta.

    Tutti i dettagli su La Repubblica edizione di Napoli  

    Visita la nostra pagina di Facebook

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome