Home ATTUALITÀ Nonna nipote e cocaina a Trastevere

    Nonna nipote e cocaina a Trastevere

    gdf.jpgLa cronaca estiva non finirà mai di stupirci, sembra che i fatti più atipici accadano sempre d’agosto e sempre a Roma. Come questo: lei 73 anni, lui 20. Lei nonna, lui nipote. Lei custode della “dispensa”, lui rifornitore degli spacciatori: una formidabile ed affiata coppia trasteverina.  Il fatto: all’alba del 12 mattina la Guardia di Finanza, che da tempo teneva sotto controllo a Trastevere le mosse alquanto sospette di un giovane, i suoi continui andirivieni, i suoi continui saluti alla nonna affacciata alla finestra – anche di primo mattino – i cenni d’intesa che si scambiava con lei, lo ha fermato con una banale richiesta di documenti. Il giovane  si è scusato e  “li ho lasciati a casa di mia nonna” ha detto. I Finanzieri non aspettavano altro: lo hanno accompagnato a casa, si sono qualificati, sono entrati ed ecco la sorpresa, peraltro attesa: 4 kg di cocaina purissima confezionata in panetti ed ovuli (che una volta lavorata e suddivisa in dosi avrebbe fruttato proventi per circa 1 milione di euro), un bilancino e 2 pistole. Il giovane  è stato immediatamente arrestato mentre per la spregiudicata nonnina il giudice ha disposto gli arresti domiciliari. Una versione moderna di Cappuccetto Rosso … “nonna che mani grandi che hai” …  ” è per tagliarla meglio”.

    Claudio Cafasso

    Visita la nostra pagina di Facebook

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome