Home ATTUALITÀ Roma, un canyon di asfalto e cemento

    Roma, un canyon di asfalto e cemento

    SoleIn uscita il 10 settembre prossimo il volume Dalla cartografia storica al telerilevamento: la città di Roma di Lorenza Fiumi e Sara Rossi, edito da Cnr-Pagine.

    Dalla ricerca si rileva che le superfici della città sono impermeabilizzate da edificazioni e strade al 90%, formando isole di calore fino a quasi 60 gradi.

    Le zone esaminate con due rilevazioni, eseguite a quasi un decennio una dall’altra – giugno 1995, giugno 2004 – includono anche lo stadio Flaminio e le aree limitrofe dove le mappe termiche confermano elevati livelli lungo i principali assi stradali e in presenza di superfici impermeabili come il piazzale asfaltato del Ministero degli Esteri e le aree adiacenti allo stadio Flaminio.

    Per informazioni: Lorenza Fiumi, Istituto sull’inquinamento atmosferico del Cnr – sez. Lara, e-mail: l.fiumi@lara.rm.cnr.it.

    Leggi il comunicato stampa del CNR 

    Visita la nostra pagina di Facebook

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome