Home ATTUALITÀ Se una telefonata allunga la vita, un sms accorcia il lavoro..

    Se una telefonata allunga la vita, un sms accorcia il lavoro..

    mobileIn questo momento state chiamando un vostro amico usando il telefono cellulare aziendale ? Fermatevi, non lo sapete ma state rischiando il posto di lavoro ! Oggi infatti è stata depositata una sentenza da parte della Corte di Cassazione con la quale si stabilisce che l’uso del cellulare aziendale a scopi privati costituisce giusta causa di licenziamento. Incredibile ? Questi i fatti: nel 2001 un dipendente della Telecom venne licenziato per aver usato il cellulare aziendale a scopi personali avendo fatto un uso abnorme del servizio SMS. Presentato ovviamente ricorso contro una reazione aziendale ritenuta esagerata in proporzione al comportamento denunciato, la Corte d’Appello lo respinse dando ragione all’azienda. In fase dibattimentale emerse che l’autore del fatto in realtà era il figlio ventenne del dipendente che approfittava del telefono lasciato incustodito in casa. Il papà fece quindi appello alla sua buona fede, al suo comportamento corretto per oltre 30 anni alle dipendenze della Telecom, al fatto che, essendo il figlio maggiorenne, non poteva rispondere del suo comportamento ma a nulla valse tutto ciò. Tutt’altro, la Telecom come conseguenza ha nel frattempo sporto denuncia anche nei riguardi del ragazzo.

    La causa di lavoro si è trascinata di anno in anno fino al giudizio definitivo della Cassazione che, nella sentenza depositata oggi, ha definito la circostanza “un grave inadempimento contrario alle norme del comune vivere civile”, approvando il licenziamento in relazione “agli indebiti vantaggi conseguiti dal dipendente in danno della datrice di lavoro”.

    E poiché ciò costituisce un precedente, possessori di cellulari aziendali, tornando a casa spegnetelo in ascensore e nascondete ben bene il PIN, non si sa mai….

    Claudio Cafasso

    Visita la nostra pagina di Facebook

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome