Home PONTE MILVIO l’Associazione culturale Ponte Milvio

l’Associazione culturale Ponte Milvio

logo-blu-assopm-piccolo.jpgRicevo da Claudio Cafasso e pubblico volentieri.
Caro Fabrizio, vorrei approfittare della tua ospitalità per presentare ai frequentatori di questo blog una nuova associazione culturale della quale sono il presidente.

Costituita nel 2006, la “Associazione Culturale Ponte Milvio” è nata su impulso di alcuni operatori commerciali e liberi professionisti residenti nella zona con l’obiettivo primario di mantenere vivo e sviluppare il patrimonio storico, artistico, culturale e sociale di Ponte Milvio e delle zone limitrofe così da offrire un punto di riferimento sia per le istituzioni pubbliche sia per i cittadini che abbiano voglia di impegnarsi nell’attività di promozione e difesa di questi valori. L’Associazione si propone di promuovere ed organizzare manifestazioni culturali ed artistiche, convegni, cineforum, mostre d’arte e di artigianato, ricerche, iniziative ed attività per lo sviluppo urbanistico, sociale ed economico del territorio interessato e quant’altro possa nel tempo risultare utile al raggiungimento dell’obiettivo di cui sopra.
Ulteriore scopo dell’Associazione è quello di impegnarsi nella salvaguardia e nella tutela della natura, dell’ambiente, del decoro urbano dell’area di Ponte Milvio e delle zone adiacenti.
L’Associazione ha sede in via Flaminia 514, tel. 0633222112. Quanto prima avrà un suo sito web ed un indirizzo di posta elettronica che renderemo pubblici tramite questo blog. Chiunque abbia desiderio di dare il proprio contributo sarà ben accetto.
Grazie per l’ospitalità

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. Caro Sig. Cafasso, sono lieto della nascita della Associazione Culturale Ponte Milvio. Infatti fin da piccolo ho abitato nei pressi di questo storico ponte, ed anche adesso sto in via Orti ella Farnesina, a poca distanza dal monumento. La prego perciò, visto che una delle finalità della sua associazione è quella di “di mantenere vivo e sviluppare il patrimonio storico, artistico, culturale e sociale di Ponte Milvio e delle zone limitrofe” di volersi attivare, con i mezzi a sua disposizione, perchè finisca lo scempio che dello storico piazzale e dell’omonimo ponte stanno facendo i nuovi barbari. Mi riferisco all’ormai tristemente famoso lampione dei lucchetti, ormai decapitato della parte più alta (tanto tuonò che piovve!), alle oscene scritte che deturpano il ponte più antico di Roma su entrambi i lati (ultimo “murales”: un gigantestco preservativo) e all’urlante folla che specie nei mesi estivi staziona dalla sera sino all’alba in Piazzale Ponte Milvio, con un costante disturbo della quiete pubblica ed un immancabile “lascito” di bottiglie, lattine e spazzatura varia.
    Mi creda se potrà fare qualcosa tutti gli abitanti della zona Le saranno grati!
    In bocca al lupo per la Sua associazione.
    Roberto Colica

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome