“I Passionauti” di Antonella Mei: il mare nella nostra vita

“I Passionauti” di Antonella Mei: il mare nella nostra vita

passionauti
VignaClaraBlog.it

I Passionauti” è l’ultimo libro di Antonella Mei, autrice e redattrice residente a Roma Nord. Presente all’ultimo Salone Nautico di Genova, il libro è stato recensito anche dalla rivista “Bolina” e dal Cirm. Lo scorso aprile è stato candidato finalista dell’ottava edizione del premio giornalistico Marincovich e promosso dalla Lega Navale di Pomezia in occasione della rassegna “Storie del mare”.

E’ un libro sul fascino della navigazione attraverso le testimonianze di velisti e istruttori di sport acquatici, nonché di persone che hanno dedicato la loro vita al mare.

Interessante indagine sul profondo legame tra l’uomo e l’acqua, il libro contiene inoltre curiosità su personaggi o argomenti legati al mondo della navigazione: molte sono dedicate a figure femminili.

È presente, inoltre, un saggio dello psicoanalista Bruno Tagliacozzi sul simbolismo dell’acqua e sulla passione di Jung per la vela.

La parte finale è dedicata a Melville, l’autore di “Moby Dick”, un capolavoro della letteratura di tutti i tempi, per evidenziare aspetti meno noti al pubblico della personalità di questo “marinaio letterato”, in cui forte era l’attrazione per l’ “immenso oceano”.

Un libro per far tornare la voglia di riprendere in mano i classici della letteratura di mare e recuperare, così, tanti valori, come il rispetto per l’altro, l’amicizia e lo spirito di sacrificio. Per cercare insieme il senso della nostra esistenza.

“Ai marinai che lo leggeranno – dice l’autrice – voglio ricordare le parole che Melville fa dire a Ismaele, suo alter ego nonché protagonista, all’inizio di “Moby Dick”, con la speranza che le facciano proprie: “ogni volta che il malumore si fa tanto forte in me (…), allora decido che è tempo di mettermi in mare al più presto”.

Visita la nostra pagina di Facebook
CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO