Furto sacrilego a La Giustiniana: rubate le ostie dal tabernacolo della Chiesa

Furto sacrilego a La Giustiniana: rubate le ostie dal tabernacolo della Chiesa

parrocchia-immacolata
VignaClaraBlog.it

Il furto è avvenuto nel pomeriggio di lunedì 10 luglio, mentre nelle Parrocchie della Diocesi si festeggiavano le Sante Rufina e Seconda.

Due Sacerdoti della Parrocchia della Beata Vergine Maria Immacolata, ubicata in via Cassia 1286, a La Giustiniana, al momento di preparare l’occorrente per la celebrazione, si accorgono che il tabernacolo è stato aperto e le ostie consacrate portate via. Il fatto risale a pochi minuti prima, mentre entrambi i Sacerdoti si trovavano in ufficio con alcune persone.

Immediata la reazione, viene informato il Vescovo della Diocesi suburbicaria di Porto-Santa Rufina e dato l’allarme ai Carabinieri.

Grazie alle telecamere della videosorveglianza si vedono chiaramente due individui. Uno dei due, mentre l’altro rimane di guardia, va sicuro all’armadietto dove sono riposte le chiavi del tabernacolo, le prende e apre la porticina, portando via la pisside con le ostie consacrate.

L’accaduto è stato reso noto sul sito della Diocesi spiegando che si tratta di “un fatto gravissimo, il più grave in assoluto, perché tocca la presenza vera, reale, del Signore nel Sacramento dell’Eucaristia“.

Ecco perché – si legge sul sito – insieme alla regolare denuncia alle Forze dell’Ordine, il Vescovo ha subito promosso una preghiera di riparazione al Cuore di Cristo, così gravemente offeso da un gesto vergognoso, semplicemente inqualificabile. Non solo nella comunità de La Giustiniana ma in tutta la Diocesi ci saranno speciali momenti di adorazione eucaristica e Messe di riparazione. Nella speranza che non si debbano più registrare simili eventi e che i responsabili trovino la via del pentimento“.

Visita la nostra pagina di Facebook

Via Cassia, 1286, Roma, RM, Italia

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO