Vigna Clara, Acea stacca l’acqua a due palazzine: la denuncia di Fabrizio...

Vigna Clara, Acea stacca l’acqua a due palazzine: la denuncia di Fabrizio Frizzi

rubinetto-asciutto
VignaClaraBlog.it

Alcuni condomini sono morosi e a causa di ciò l’Acea avrebbe staccato l’acqua a due intere palazzine lasciando ben venti famiglie all’asciutto.

Il fatto è accaduto questa mattina nei pressi di Vigna Clara ed è stato denunciato dal conduttore televisivo Fabrizio Frizzi, che abita nella stessa zona, con un post su facebook diventato virale in pochi minuti.

“Non credevo fosse possibile ma é successo…Nella civile Roma Nord l’Acea, per colpa di alcuni morosi, oggi ha staccato l’acqua a due palazzine…20 famiglie da 12 ore, e per chissà quanto, si trovano senza un goccio d’acqua non solo per sciacquarsi in questi giorni di caldo folle, ma se non hanno acqua minerale a casa stanno ufficialmente nei guai” scrive Frizzi chiedendosi: “ma come si fa? Come può venire in mente di staccare l’acqua e portarsi via addirittura il contatore? Ma poi… si può fare? Intanto gli avvocati affilano i codici!

Poi, con un post scriptum, chiosa: “sarebbe facile scrivere offese, parole tipo vergogna, tutti gli improperi conosciuti e non, ed effettivamente li penso con tutto il cuore“.

post di frizziOra alle venti famiglie non resta che andare a caccia di qualche nasone – sperando di trovarne qualcuno ancora funzionante – o rivolgersi subito al Tribunale.

Come si apprende dal sito “Laleggepertutti.it“, sempre molto attendibile, stando alla sentenza n. 16894/2016 della Cassazione, è infatti legittimo il ricorso in via d’urgenza al tribunale da parte dell’intestatario dell’utenza cui sia stata sospesa la fornitura dell’acqua per mancato pagamento della bolletta.
Ciò al fine di evitare il prodursi di un grave e irreparabile danno conseguente al distacco della predetta fornitura idrica.

Tale provvedimento è stato emesso a seguito di un procedimento sommario d’urgenza richiesto in base  all’articolo 700 del codice di procedura civile, quindi senza entrare nel merito della vicenda e senza analizzare, nel concreto, le ragioni delle parti.

Visita la nostra pagina di Facebook
CONDIVIDI

1 commento

  1. Fabrizio Frizzi
    “civile Roma Nord” immagino sia una sua mera opinione. Provi a camminare su marciapiedi con un passeggino. Praticamente impossibile attraversare sulle strisce pedonali, a causa di incivili signore o anziani di Roma Nord che, parcheggiando ovunque sia vietato, pensano che strisce e marciapiedi siano una naturale estensione del loro (piccolo) benessere raggiunto.

LASCIA UN COMMENTO