Due studentesse della Cassia in corsa per la finale internazionale dei Giochi...

Due studentesse della Cassia in corsa per la finale internazionale dei Giochi Matematici

giochi-Matematica

I “Campionati internazionali di Giochi matematici” organizzati dal Centro PRISTEM dell’Università Bocconi sono delle gare matematiche ma che, per affrontarle, non è necessaria la conoscenza di nessuna formula e nessun teorema particolarmente impegnativo.

Occorre invece una voglia matta di giocare, un pizzico di fantasia e quell’intuizione che fa capire che un problema apparentemente molto complicato è in realtà più semplice di quello che si poteva prevedere.

Tutte doti, e non  solo queste, possedute da Emma Minichiello e Valentina Vita, studentesse di scuola media dell’Istituto Comprensivo “Vibio Mariano” a Tomba di Nerone, sulla Cassia, che sabato 13 maggio, dopo aver brillantemente superato le semifinali,  hanno partecipato a Milano alla finale nazionale dei giochi matematici.

Questi giochi, in sintesi, sono una gara articolata in tre fasi: le semifinali (che si sono tenute in più sedi lo scorso 18 marzo), la finale nazionale, che si è appunto svolta a Milano sabato 13 maggio, e la finalissima internazionale, prevista a Parigi a fine agosto 2017.

In ognuna di queste competizioni i concorrenti sono di fronte a un certo numero di quesiti (di solito, tra 8 e 10) che devono risolvere in 90 minuti (per la categoria C1) o in 120 minuti per le altre categorie.

Ed è proprio nella categoria C1, la più difficile, che hanno gareggiato Emma e Valentina confrontandosi con altri 700 studenti provenienti da tutte le regioni italiane per aggiudicarsi un posto nella finalissima internazionale.

A prescindere dal risultato che otterranno (la classifica sarà resa nota a breve sul sito del Centro Pristem) un bravo pubblico queste due giovani matematiche del territorio di Roma Nord se lo meritano proprio.

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO