Good news per la Torretta Valadier di Ponte Milvio

Good news per la Torretta Valadier di Ponte Milvio

torretta valadier notte
VignaClaraBlog.it

Good news per la Torretta Valadier, chiusa dal 2012. La commissione cultura del XV Municipio questa mattina ha effettuato un sopralluogo per verificare la situazione interna e le condizioni sono risultate buone.

Era Febbraio 2012 quando la storica Torretta venne chiusa per un restyling interno dal costo di circa 50mila euro a carico del XV Municipio. Ma a inizio marzo 2013, finiti i lavori, il portoncino non venne riaperto per ordine della Sopraintendenza Comunale secondo la quale non esistevano condizioni sufficienti a garantire l’uso degli spazi in sicurezza.

Stando ai tecnici capitolini critica era la condizione della scala interna la cui messa in sicurezza spettava al Municipio. E così, nonostante che la Sovrintendenza ci mettesse del suo pagando a giugno 2013 i lavori di ripristino degli intonaci ammalorati e delle pianelle dei cornicioni a rischio di caduta, a causa di questa querelle sulla scala interna – querelle che non trovava d’accordo gli uffici tecnici del Municipio per i quali il problema non sussisteva – la Torretta da allora è rimasta chiusa per un problema economico. Il Municipio infatti, non ha mai trovato negli anni quei ventimila euro necessari a rifare le scale.

Ma sono veramente così a rischio? Secondo la Commissione Cultura no. E’ quanto riferisce Giuseppe Mocci, consigliere della Lista Marchini e vice presidente della stessa Commissione, che ha partecipato al sopralluogo.

“Le condizioni sono risultate buone – dichiara Mocci – e siamo soddisfatti del parere favorevole espresso all’unanimità dalla commissione alla nostra proposta di risoluzione che impegna il presidente del XV Municipio ad attivarsi per la riapertura al pubblico della Torretta e per avviare un programma di eventi culturali volti alla valorizzazione culturale e artistica del territorio. Così come è molto positiva la decisione della conferenza odierna dei capigruppo di inserire all’ordine del giorno del prossimo consiglio municipale il nostro documento”.

“Non resta ora – conclude – che attendere i tempi tecnici per la riaprire lo stabile e restituire al territorio uno degli spazi espositivi più prestigiosi della città”.

 

Visita la nostra pagina di Facebook
CONDIVIDI

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO