La Giustiniana, che fare dell’ex scuola Giglio?

La Giustiniana, che fare dell’ex scuola Giglio?

imbucare-lettera
VignaClaraBlog.it

Il Comitato di Quartiere “La Giustiniana e Dintorni” ha scritto al Prefetto di Roma e al Sindaco Virginia Raggi caldeggiando la riqualificazione e la rimessa in uso dell’ ex Scuola Maurizio Giglio, da diversi anni in stato di abbandono e diventata nel tempo un edificio degradato nel quale si sono verificati anche episodi di incendi dolosi.
Ma non solo, come riferisce il presidente del Comitato, Francesco Petrucci, “accade spesso di vedere un andirivieni di persone con valigie e pacchi” lasciando pensare che all’interno vi sia un rifugio di sbandati o che sia luogo di affari illeciti.

“Come cittadini – scrive Petrucci – non vogliamo che l’edificio scolastico di via Maurizio Giglio diventi un monumento al ricordo ma sia un struttura che possa tornare in vita a disposizione della comunità”.

Cosa farne? Diverse le proposte messe in campo dal Comitato che in prima istanza ritiene che la struttura debba tornare a funzionare come scuola destinando le sue aule al Liceo De Sanctis, oppure all’Istituto Comprensivo La Giustiniana o ad ambedue.

Ma non mancano altre idee. “Qualora non fosse possibile mantenere la destinazione dell’edificio a uso scolastico – propone Francesco Petrucci – nello stesso si potrebbe trasferire l’Ufficio Anagrafico del XV Municipio attualmente ubicato a La Storta in una struttura privata (ndr: dal costo di 100mila euro l’anno) raggiungibile solo con una linea bus, oppure vi potrebbe trovare posto una sede per i Vigili Urbani o per un Commissariato di Polizia”.

Insomma, trattandosi di un edificio peraltro facilmente raggiungibile essendo non lontano dalla stazione ferroviaria e dai capolinea dei bus, è un vero peccato che sia lasciato all’abbandono quando invece potrebbe essere messo “a reddito” come pubblica utilità.

“Ecco perchè – fa sapere Petrucci – il Comitato si fa portavoce del territorio affinchè questa struttura riviva e non diventi un bivacco e luogo di degrado. Abbiamo scritto al Prefetto e al Sindaco chiedendo un incontro per trovare una soluzione”.
Ora sono in attesa di una risposta.

 

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Ottima l’idea di cedere le aule all’istituto De Santis non mi sembra una buona idea di mettere l’ufficio anagrafico o il commissiariato di polizia perche’ e’ completamente privo di parcheggio e questo comporterebbe disagi.

LASCIA UN COMMENTO