Ponte Milvio, sudamericani arrestati dalla Polizia per furto aggravato

Ponte Milvio, sudamericani arrestati dalla Polizia per furto aggravato

polizia auto
VignaClaraBlog.it

Potrebbe trattarsi della banda che imperversa da tempo a Roma Nord? La tecnica è sempre la stessa: attirano l’attenzione del malcapitato facendogli credere che gli è caduto un oggetto e approfittando della sua disattenzione gli aprono la portiera dell’auto rubando la borsa poggiata sul sedile.

Il tutto mentre un complice attende in macchina poco lontano pronto per la fuga con i suoi compari non appena il colpo è andato a segno.

Diversi gli episodi denunciati nell’ultimo anno verificatisi sulla Cassia, al Fleming, a Vigna Clara. L’ultimo, in ordine di tempo, è accaduto in via della Balduina ma questa volta ai rapinatori è andata male.

Il fatto. La vittima dell’ultimo raggiro, intenta a salire sulla sua auto, è stata avvicinata da un uomo che, prima l’ha distratta con la solita tecnica dell’oggetto caduto a terra e poi con una rapidissima mossa le ha rubato la borsa poggiata sul sedile di guida.

Agli agenti della Polizia di Stato immediatamente intervenuti sul posto, la donna, una professionista in campo medico, ha fatto presente la riservatezza dei documenti che le erano stati sottratti essendo legati alla sua attività lavorativa e quindi l’estrema importanza per lei di recuperarli.

Dopo aver descritto il ladro agli agenti, ha raccontato di averlo visto allontanarsi a bordo di un’auto con all’interno tre complici. Le immediate indagini da parte degli agenti del commissariato Ponte Milvio diretto da Filiberto Mastrapasqua e del Reparto Volanti hanno permesso di rintracciare in poco tempo l’auto in fuga con a bordo i 4 stranieri che sono stati bloccati a Largo Maresciallo Diaz, a pochi metri da Ponte Milvio.

Accompagnati negli uffici del commissariato e identificati per A.Y.V.M. di 32 anni, M.S.J.V. di 43 e A.B.M.A. di 41, tutti e tre peruviani, e E.C.J.R., messicano di 48 anni, sono stati arrestati per furto aggravato. M.S.J.V. è stato anche denunciato per guisa senza patente.

Al termine delle operazioni, il delicato materiale rubato è stato interamente recuperato e restituito alla legittima proprietaria.

Visita la nostra pagina di Facebook
CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO